venerdì 20 agosto 2010

Black Rainbows

Anche se dal loro suono si direbbe che arrivino dal deserto i Black Rainbows sono di Roma, ma nel deserto "Kyussiano" hanno le proprie origini musicali.
Dopo l'esordio del 2007 Twilight In The Desert, è uscito da poco il secondo album Carmina Diabolo.
Forse sono ancora troppo legati al suono dei Kyuss, quelli di Blues For The Red Sun e Welcome To The Sky Valley e non hanno uno stile molto personale. Se riusciranno a staccarsi dall'orbita della nave madre, il botto è garantito. Cancellato l'unico neo, ritengo che in Italia i Black Rainbows possano essere considerati tra i migliori nella scena Stoner/Psych.
Che nelle loro vene scorra sabbia e non sangue è evidente dal poderoso suono prodotto dal riffing granitico di canzoni come Himalaya.
Sbattete un po' la testa!
www.myspace.com/blackrainbowsrock 

Nessun commento:

Posta un commento