Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

I Dolori Del Non Più Giovane Blogger.

Immagine
Sottotitolo: Keep Calm and Fuck Off.
Difficilmente mi piango addosso e non è mia abitudine lamentarmi. L'arte del piagnisteo, tanto cara ai blogger di nuova generazione, qui non è di casa.
Scrivo questo post esclusivamente per quella manciata di lettori più o meno affezionati che hanno ancora la pazienza di leggermi.
Solo per dir loro che mi prendo una pausa a tempo indeterminato.
Perché?
Perché sono stanco.
Silverfish Imperetrix è nato oltre dieci anni fa e mi ha dato parecchie soddisfazioni. Grazie al blog ho conosciuto persone incredibili, ho collaborato con altri blog in post ormai diventati (per me) leggendari sia per la loro genesi che per le soddisfazioni che hanno regalato. Ho scritto recensioni e articoli su giornali online, pubblicato racconti dal profumo di carta, per qualche anno ho anche fatto il cronista per un quotidiano locale e sono addirittura finito in un documentario.
Tutto questo grazie a Silverfish Imperetrix.
Con qualche lettore c'è stata anche qualche incomp…

Mono: Rays Of Darkness.

Immagine
I Mono avrebbero potuto pubblicare The Last Dawn e Rays Of Darkness come un album doppio ma non l'hanno fatto. I due dischi sono entità separate e anche il discorso artistico che portano avanti non è lo stesso. Innanzitutto questo è il primo disco in quindici anni che non utilizza strumenti orchestrali e poi lo stile passa dal cinematico al più grezzo rock. Ma il cambiamento più significativo è quello dell'atmosfera che si respira. Che qualcosa sarebbe cambiato si poteva intuire dai già dai titoli: L'Ultima Alba e Raggi Di Oscurità.
Se nel precedente lavoro potevamo vivere la consueta catarsi emotiva, cioè attraversare momenti d'intensa malinconia per poi tornare ad assaporare la speranza, in questo disco tutto cambia. Qui non c'è più speranza; c'è solo una lunga e profonda tristezza.
Rays Of Darkness è un album pesante sia nei suoni sia a livello emotivo. Bisogna essere preparati perché dopo averlo ascoltato, inevitabilmente il vostro umore cambierà e non in …

Ipse Dixit XVI

L'industria musicale geme, il calcio è malaticcio, la società è incancrenita, i massimi sistemi sono messi in discussione e anche i blogger non se la passano tanto bene. Vi basta?


“Dico alla gente che legittima la musica streaming che è come giustificare i cinesi che stanno uccidendo gli elefanti per le loro zanne e scultura per le statue d'avorio. Sono belle messe sullo scaffale, ma se davvero pensi a quello che stai facendo, è uno schifo. La musica in streaming sta facendo la stessa cosa per gli artisti. Potrebbe non uccidere ma è come uccidere l'industria musicale. Potrebbe essere bello per voi, come per coloro che amano la musica, ma non state realmente pensando all'effetto che ha. Dobbiamo valorizzare la nostra arte, sapete?”
Blink 182.

“Se fai un gol in più te ne freghi di quanti ne prendi.”
Massimo Mauro.

“È davvero un peccato che sia finita in un determinato modo. Amavo l’Inter, ho dato tutto, mi sono ammazzato per la maglia nerazzurra, ogni giorno. Agli allen…