martedì 30 aprile 2013

Lovecrafteria XII

Dopo una breve pausa torna la rubrica dedicata alle curiosità che ruotano intorno al mondo dalle geometrie non euclideee di Howard Phillips Lovecraft.
Che i Magri Notturni possano vegliare sul vostro sonno.



Sembra che il nostro amato HPL avesse un vero debole per il caffè.
S.T. Joshi, uno dei più autorevoli biografi lovecraftiani ne parla in H.P. Lovecraft: A Life e I Am Providence: The Life and Times of H.P. Lovecraft), in cui rivela che Lovecraft consumasse grandi quantità della nera bevanda con delle massicce dosi di zucchero.
In onore a questa passione sono numerosi in rete i siti che vendono tazze dedicate a Lovecraft, come Cafe Press.





Oppure questa tazza artigianale decisamente suggestiva, utilizzabile anche come portamatite.








Per un Lovecraftiano caffeinomane una miscela ad hoc sarebbe un bel regalo. Qui di fianco trovate il layout per una confezione arabica molto speciale.







Tempo fa Valerio Evangelisti scrisse un interessante articolo dal titolo Attualità di Lovecraft. Lo trovate qui.




Come al solito terminiamo con qualche video.
A Lovecraft dream è un breve ma suggestivo cortometraggio animato realizzato da un ragazzo italiano.





Mentre The Black Book è un altro corto animato che s'ispira al racconto incompiuto di HPL The Book e racconta di un giovane che trova un antico e pericoloso libro che gli dona il potere di visitare strane dimensioni.




Nessun commento:

Posta un commento