martedì 13 maggio 2014

Gruppo Italiano: Tropicana

Alla fine è venuta fuori una trilogia. Tre post aventi come comune denominatore canzoni che all'apparenza parlano di traumi amorosi, invece, grattando la superficie ci si trova a dover fronteggiare l'esplosione di una centrale atomica, oppure ci tocca andare al mare sotto un bombardamento di onde radioattive. Non era mia intenzione dilungarmi così. E' che, spulciando in rete cercando informazioni a riguardo, mi sono imbattuto prima nei Righeira, da par loro abbastanza insospettabili e poi nel Gruppo Italiano!
La maggior parte di voi si starà sicuramente chiedendo chi caspita sono 'sti tizi?
Me lo sono chiesto anch'io. Poi ho fatto un ripassino:




Gli imberbi non possono ricordare, ma noi che abbracciamo gli anta, questa la ricordiamo sicuramente. Purtroppo, aggiungerei.
Bene, dopo aver risolto il mistero riguardante il Gruppo Italiano, un altro interrogativo sorge spontaneo: ma che c'entra Tropicana con la Paura Nucleare degli anni ottanta?
Basta leggere il testo.

Ma che strano sogno
di un vulcano e una citta'
gente che ballava sopra un'isola
Suonava Blue Gardinia
un'orchestrina jazz
l'acqua ribolliva lentamente ad est
L'esplosione e poi dolce dolce
un'abbronzatura atomica
tra la musica dolce dolce
tutto andava giu'
Mentre la tivu' diceva
mentre la tivu' cantava
Bevila perche' e' tropicana je
Mentre la tivu' diceva
mentre la tivu' cantava
Bevila perche' e' tropicana je
Brucia nella notte la citta' di San Jose'
Radio Cuba urlava fuori da un caffe'
la lava incandescente
gremava gli hulahop
l'uragano travolgeva i bungalow
Noi stavamo li dimmi dimmi
non ti senti come al cinema?
E stavamo li dimmi dimmi
come dentro a un film?
E stavamo li dimmi dimmi
non ti senti come al cinema?
E stavamo li dimmi dimmi
come dentro a un film?
Mentre la tivu' diceva
mentre la tivu' cantava
Bevila perche' e' tropicana je
Mentre la tivu' diceva
mentre la tivu' cantava
Bevila perche' e' tropicana je
Mentre la tivu' diceva
mentre la tivu' cantava
Bevila perche' e tropicana je
Mentre la tivu' diceva
mentre la tivu' cantava
Bevila perche' e' tropicana je
E' tropicana je
E' tropicana je
E' tropicana je


Adesso starete pensando che le troppe radiazioni hanno bruciato quei pochi neuroni che mi rimangono perché qui si parla di un'eruzione vulcanica mica di bombe atomiche. Sbagliato, perché a leggere bene il testo, prima si verifica un'esplosione e subito dopo un'abbronzatura atomica. Solo in seguito arriva la lava. Sfiga colossale, una sorta di double feature catastrofico, oppure l'esplosione del vulcano è stata una delle conseguenze della deflagrazione atomica? Molto probabilmente non lo sapremo mai.
Anche in questo caso la musica, un calypso molto ballabile, sembrerebbe poco adatto a descrivere una situazione apocalittica, invece proprio qui sta il colpo di genio. Ebbene sì, pur non sopportando questa canzone, devo ammettere che la commistione (quasi un ossimoro) tra parole e musica è geniale. Forse anche più che in Vamos A La Playa. Quest’ultima, infatti, possiede una sorta di cupezza intrinseca,, mentre Tropicana è allegria allo stato puro. Ci s'immagina spaparanzati su di un'amaca a Santo Domingo sotto le palme a sorseggiare cocktails. Mica bombe atomiche a rovinare l'happy hour!
Invece il Gruppo Italiano gioca sul paradosso musica-liriche per un testo leggibile su più livelli.
Ce ne stavamo lì a bere Tropicana perché lo diceva la tv e dovevamo berlo, anche se il mondo stava andando a fuoco perché non sembrava reale, sembrava di essere dentro a un film.
Un testo ironico sui messaggi veicolati dai media, la potenza del messaggio pubblicitario che è così forte da resistere anche all'apocalisse.
Ma è stato tutto un sogno. Non c'è stata alcuna esplosione nucleare e siamo ancora tutti qui. Gli anni ottanta sono ormai un lontano ricordo, come la paura di una guerra nucleare, soppiantata, purtroppo, da molte altre.

Alla faccia degli Ultravox, dei Righeira e del Gruppo Italiano.


Curiosità
Tropicana era una bibita analcolica a base di succo di frutta, molto famosa all'inizio degli anni ottanta, soprattutto negli USA. Celebre era lo spot con la cannuccia infilata in un'arancia.
Il verbo gremare, contenuto nella strofa la lava incandescente gremava gli hulahop in italiano non esiste. Potrebbe sembrare un refuso di ghermiva, ma se ascoltate bene la canzone, il termine utilizzato è proprio gremava. Molto probabilmente si tratta di uno slang derivato dal verbo cremare (bruciare consumando). E avrebbe anche un suo perché.

Un po' di storia.
Tropicana è l'unico grande successo del Gruppo Italiano. Pubblicato come singolo, uscì lo stesso anno di Vamos A La Playa dei Righeira, il 1983.
Il primo lp, dal titolo, Maccherok venne pubblicato nel 1981 con la complicità di Carlo Massarini che lo fece passare più volte nella sua trasmissione cult Mister Fantasy.
Due anni dopo esce Tropicana che arriva nelle parti alte della classifica Italiana.
Per un nuovo lp bisogna aspettare l'anno seguente.
Tapioca Manioca esce nel 1984 e non contiene la grande hit del gruppo. Le partecipazioni al Festival di Sanremo e al Festivalbar non riusciranno a migliorare le vendite del disco che sarà un grande flop.
Poco tempo dopo il gruppo si scioglie.

Nessun commento:

Posta un commento