venerdì 9 maggio 2014

Ipse Dixit X

Ci sono settimane pacate in cui le dichiarazioni degne di nota sono rare come i tartufi. In altre, invece, è un vero e proprio diluvio. Questa settimana piovono trifole.

"Un dato impressionante è che nel 10 per cento delle famiglie italiane non ci sono libri. Dobbiamo sfidare le televisioni. Avete fatto talmente tanti danni che adesso dovete risarcire parlando di libri, Nelle fiction non c'è mai un personaggio che legge fanno di tutto ma non hanno mai un libro in mano"
Dario Franceschini,  ehm.. Ministro della Cultura.

"Quando sei ad un festival e vedi che tutti sono eccitati riguardo la programmazione del palco Dance anzichè quello Rock, capisci che c’è un qualcosa che puzza di muffa nella scena rock. Una natura quasi conservatrice si è insinuata nella musica rock, e non parlo del sound, ma proprio dell’atteggiamento dei musicisti.
Personalmente, ho l’impressione che molte band moderne si auto-condizionino a suonare in un modo che gli permetta di ottenere recensioni carine nei blog di tendenza, e questa è probabilmente la cosa più codarda che si possa fare come artista. Se hai qualcosa da dire, dilla come ti viene. Esprimiti liberamente e rompi le regole."
Trent Reznor.

"L’Italia, quella è già finita da un pezzo. Naufragata in un profluvio di parole, proclami e decreti che servono a coprire la mancata applicazione delle leggi."
Massimo Gramellini.

"Ma per fortuna in Italia la bugia è una forma di legittima difesa, un titolo di merito, e a colpi di menzogne ben assestate si può arrivare ovunque, un domani persino al Quirinale."
Massimo Gramellini.

"Il vero problema riguardava noi due: il nostro matrimonio non è mai stato consumato. Incredibile, vero?"
"Mi sento offeso e diffamato dalle dichiarazioni di mia moglie sulla nostra vita intima. Il nostro matrimonio è stato consumato, abbiamo numerosi testimoni, prima e dopo, nel senso che Valeria ha sempre vantato le mie doti amatorie di marito davanti agli amici."
Valeria Marini e Giovanni Cottone. 

"Onestamente non so chi porterà la bandiera in futuro, ma spero che qualcuno salti fuori alla svelta. Nessuno di noi ringiovanirà, sai".
Ozzy Osbourne è scettico sugli eredi delle grandi rock star.

"L'altro giorno sul Daily Star è saltata fuori questa storia, seconda la quale saremmo disposti a riunirci per 500 milioni di sterline. Che alla fine sono mezzo miliardo. Allora va bene, per me si può fare. Lo farò per mezzo miliardo di qualsiasi cosa: condom, bustine di the, o porzioni di spaghetti di riso d'asporto...".
Noel Gallagher sulla reunion degli Oasis.

"I ministri e i parlamentari della nostra povera Repubblica infatti fanno a gara a far sapere qual è la loro squadra del cuore. Parlano di calcio persino nelle occasioni ufficiali, come le conferenze stampa per illustrare i provvedimenti del governo. Attingono dal linguaggio calcistico le metafore per descrivere la politica, e probabilmente perché si interessano di calcio più di quanto capiscano di politica. Magari, mentre sono indaffarati a riscrivere a capocchia la Costituzione, arriveranno persino a cambiare l’articolo 1 in: “L’Italia è una Repubblica fondata sul calcio."
Piergiorgio Odifreddi.
 

2 commenti:

  1. Estremamente interessanti queste riflessioni che tu hai estrapolato Diego caro...
    Gramellini è veramente un grande!
    Bacio serale!

    RispondiElimina
  2. Cara Nella, grazie per la visita. Su Gramellini ho qualche dubbio, è un ottimo professionista ma penso che molte volte dica quello che la gente vuole sentirsi dire e non quello che lui pensa veramente. Inoltre per me sarà davvero grande quando scoccherà qualche freccia anche verso il sui editore, che non è prorio un santo. ;-)

    RispondiElimina