lunedì 28 settembre 2015

E poi?

Edward Hopper - Sunday
Venerdì ho pubblicato il cinquantaseiesimo e ultimo capitolo dedicato al recupero dei post che erano presenti sulla vecchia piattaforma di Splinder. Ho recuperato solo i post a tema prettamente musicale, poiché Silverfish è nato per assecondare in un modo che, all'epoca, era inusuale, una della mie grandi passioni: la musica. Se all'inizio si parlava esclusivamente di rock, con il passare del tempo ci sono stati dei piccoli cambiamenti, come quello di avere un ospite fisso che parlava in modo (molto) critico, e anche criticato a onor del vero, di attualità. Non so ancora se ripubblicherò quei post. Non per pigrizia ma perché, riguardando fatti accaduti anni fa, andrebbero ricontestualizzati nel periodo storico in cui sono stati scritti. Un lavorone che al momento non ho il tempo materiale di fare.
Quindi mi trovo di fronte ad un bivio triforcuto.
1) Finire la storia. E' stato bello, ma non può più continuare. Vorrò sempre bene a Silverfish ma come amico.
2) Procrastinare la fine della storia trovando il tempo di ripubblicare il materiale mancante, in modo da avere (quasi) tutto Silverfish su un'unica piattaforma. Una sorta di album dei ricordi da sfogliare con un po' di malinconia.
3) Continuare con nuovo materiale (ce n'è già molto, abbozzato) nonostante il leitmotiv degli ultimi tempi sia il solito: mai una gioia!

P.S.
Quando ho deciso di prendermi una pausa (di riflessione) dopo aver scoperto i soliti furbetti del quartierino scopiazzare una mia rubrica, sono stato da questi accusato d'essere uno sfigato frignone mentre loro, invece, sono dei duri e puri che se ne fregano se qualcuno scopiazza e che tirano dritto per la loro strada indefessamente, eccetera eccetera. La cosa triste è che non l'hanno fatto contattandomi direttamente ma per vie traverse, perché bisogna avere coraggio per fare certe cose, mentre è molto più facile essere dei codardi.
Comunque la cosa mi ha divertito molto (non sono uno che se la prende per così poco, anche perchè nel mondo e nella vita ci sono cose ben più serie a cui dedicarsi, i Marò ad esempio ;-) ) anche perché dopo qualche tempo anche questi duri della blogosfera si sono messi a fare i frignoni colti da crisi (molto) post adolescenziale e hanno interrotto le trasmissioni tra lacrime, piagnistei e sceneggiate. Salvo poi tornare qualche mese dopo, come se nulla fosse.
C'è del marcio nella Blogosfera...






10 commenti:

  1. Sicuramente c'è del marcio come in tutte le attività umane, sta però a noi decidere cosa farne. I furbi, i copioni dopo qualche tempo spariscono e nessuno se ne ricorderà più mentre di quelli bravi, almeno qualcuno di loro se ne ricorderà. Io stesso se tu non li avessi nominati non avrei nemmeno ricordato i "furbetti del quartierino".
    Tu prenditi i tuoi tempi, sappi che gli amici ti aspettano.

    RispondiElimina
  2. Vabbè, per chi copia sulla rete io metterei la pena di morte.
    I poveracci vanno trattati per quel che sono e per come meritano.
    In ogni caso, la vedo come Nick: prenditi i tuoi tempi così puoi capire cosa fare del blog ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Ciao Diego, la decisione deve essere tua e solo tua. Non dei copioni!
    Pensaci ma no farti influenzare!
    Come ti hanno detto Nick e Miki, di questi scopiazzatori nessuno si ricorderà tra un po'.
    Di chi ha idee e suscita interesse nel lettore, invece saranno in molti.
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  4. Ma che devi da pensa'??? o.O
    E poi...? E poi noi attendiamo! Qualcosa verrà fuori, no? ;)
    Chi copia è vile, chi si lagna della propria pochezza è misero.

    Sui Marò: preoccupano tanto anche me :P

    RispondiElimina
  5. Carissimi, avete ragione da vendere. Grazie per il sostegno!

    RispondiElimina
  6. Ma è possibile recuperare cose di splinder? Cavoli ho un paio di racconti che non ho salvato su pc, come si fa?

    RispondiElimina
  7. Devi andare qui
    https://archive.org/
    in cima alla pagina c'è la wayback machine. Basta mettere l'indirizzo del tuo vecchio blog e se ci sono dei backup (di solito si) te li recupera.

    RispondiElimina
  8. Per il resto, Fregatene e tira dritto. Chi copia esisterà sempre, sono dei poveracci. In merito al tuo "c'è del marcio nella blogosfera", non saprei ho il blog a pieno regime da maggio di quest'anno (anche se l'ho aperto il dicembre scorso), la maggior parte di quelli che ho incontrato sono meritevolissimi, poi tra le decine di blogger ci sono due o tre che devono pensare di essere dei divi o dei geni assoluti, quelli... bè prima o poi il capitombolo lo fanno, come dici tu ci sono cose più importanti nella vita vera, probabilmente non hanno altro che un monitor e una tastiera.

    RispondiElimina