lunedì 9 gennaio 2017

Dieci Dischi per il 2016: #1 Suicidal Tendencies.

Dieci mini post per dieci dischi che hanno sonorizzato il mio 2016. 
Sono quelli che ho ascoltato di più e che mi hanno regalato emozioni, quelli che mi hanno lasciato soddisfatto ad ogni ascolto e con la voglia di un nuovo ascolto. Non esiste un ordine, non c'è un peggiore e un migliore: per me sono tutti ugualmente belli.

Suicidal Tendencies: World Gone Mad.
Quand'ero ragazzino giravo con un paio di bermuda fatte in casa semplicemente tagliando un vecchio paio di jeans appena sopra il ginocchio. Naturalmente niente orlo, perché in quel modo il taglio lentamente si sfrangiava e le bermuda diventavano ficherrime. Ebbene, in quel paio di pantaloni, su una coscia campeggiava il logo dei Testament e sull'altra quello dei Suicidal. Rigorosamente disegnati da me, con una bic che puntualmente scoloriva ad ogni lavaggio. A ogni lavatrice dovevo ripassare tutto per renderlo leggibile. Poi un bel giorno scoprii i colori per tessuto e la mia vita migliorò. Che cosa c'entra tutto questo? Che i Suicidal Tendencies sono uno dei gruppi della mia vita. Uno di quei gruppi che porti con te da sempre. Di quelli che ti parte il trip di riascoltare un loro vecchio disco anche a distanza di trent'anni. E se ne pubblicano uno nuovo che, al netto di qualche momento fuori fuoco, letteralmente spacca, ti viene voglia di strapparti i jeans che indossi e cercare immediatamente una biro.

3 commenti:

  1. Mi cospargo il capo di cenere...mi è sfuggito un disco dei Suicidal. Non è possibile: tanti ascolti di secondaria importanza e mi scappano proprio loro. Grazie mille, Diego. Strappo i jeans e...mi becco la materia a settembre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavoli, con tutto quello che ascolti (a proposito le tue liste sono incredibili, complimenti!), una piccola svista ci può stare. Con quello che proponi sei ampiamente perdonato e promosso! Anche qui gioca per me il fattore nostalgia, non un capolavoro ma un lavoro onesto e con alcuni pezzi che non fanno rimpiangere il passato.

      Elimina
  2. Grazie Diego...beh, ultimamente mi sta sfuggendo un po' troppa roba. Forse perché sto cercando di ascoltare troppa roba...

    RispondiElimina